Mercatino di Natale di Bolzano 2019 Bozner Christkindlmarkt 2019

sabato, dicembre 07, 2019

Il Bozner Christkindlmarkt del 2019, come ogni anno da 29 anni in qua,  si tiene in Piazza Walther (Waltherplatz), il “salotto buono” della città, splendida suggestiva piazza incorniciata dalle Dolomiti, all’ombra del possente e maestoso duomo gotico.

Piazza Walther il mercatino

Il Natale a Bolzano è un incanto per i sensi, coinvolgendoli tutti in maniera magica.
All’olfatto, sentiamo profumo di cannella e di spezie, l’odore del pane e dei biscotti, il sentore del legno degli abeti, l’invitante profumo speziato di una tazza di vin brulè, che riscalda le mani ed il cuore.
Alla vista, luci scintillanti ovunque, dalle bancarelle in piazza, ai mille abeti in giro per la città, alle vetrine decorate a festa, alle luminarie di Via dei Portici o della splendente e colorata Piazza delle Erbe.
Al tatto, sentiamo il freddo pungente e mani gelate da scaldare con una tazza di cioccolata fumante o di vin brulè o succo di mela caldo.
Ed il gusto? Non c’è che l’imbarazzo della scelta, dal più semplice dei panini di segale farciti con speck e formaggio di malga fuso, ai biscotti speziati, i canederli (knodel), strudel di mele e zelten ricchi di frutta secca e canditi.
Quanto all’udito, lasciatevi incantare dai canti di Natale, dai concerti in piazza Walther ma anche nel Parco della Stazione, nella Corte delle Stelle in Palazzo Mercantile o magari dal balcone del Birrificio Hopfen. Ed ancora suono di campanelle, musiche tradizionali e il solenne scampanio del campanile del Duomo.

vista sul mercatino dalla nostra camera allo Stadt Hotel


angelo Thun in piazza Walther

orsetto Thun

Il Mercatino di Natale di Bolzano del 2019 è stato inaugurato, come sempre, il giovedì pomeriggio precedente la prima domenica di Avvento, quindi il 28 novembre 2019 alle 17, sebbene solitamente si consideri l’apertura ufficiale al venerdì. 
Dal 29 novembre al 6 gennaio, il Mercatino di Natale di Bolzano è aperto tutti i giorni, solitamente dalle 10 alle 19, eccetto alcune piccole variazioni in specifiche giornate: per esempio, fa orario ridotto il 24 dicembre ed è chiuso il giorno di Natale, mentre apre in ritardo, ovvero alle 12, il giorno di Capodanno.
In piazza, oltre alle tradizionali casette di legno dal tetto rosso degli 80 espositori, troviamo l’enorme abete addobbato, ai cui piedi possiamo ammirare la suggestiva capanna con il presepe tradizionale con i pastori in legno degli artigiani della Val Gardena.

il presepe degli artigiani della Val Gardena

il presepe degli artigiani della Val Gardena

Naturalmente, oltre alle bancarelle, in cui è possibile acquistare articoli natalizi, ma anche diverse idee regalo, si può in più punti trascorrere piacevoli momenti insieme alla famiglia o agli amici, “dando ristoro al pancino”, con piatti tipici e panini variamente farciti, oltre a dolci e birre locali, vin brulè et similia.







Il 29 novembre, nel pomeriggio, si è svolto come sempre l’evento La lunga notte dei musei, grazie al quale si possono visitare gratuitamente i musei bolzanini, nei quali vengono organizzati diversi eventi di accoglienza per grandi e piccini.
Non posso non consigliare, anche al di fuori della Lunga notte, ormai già trascorsa, una visita al Museo Archeologico in via Museo, nel quale è possibile visitare e conoscere meglio Ötzi, la famosa Mummia del Similaun che ha circa 5200-5300 anni,  il cui ritrovamento, nel 1991 in Val Senales, ha reso necessario praticamente riscrivere i libri di storia.
Anche quest’anno, il meraviglioso Palais Campofranco è purtroppo chiuso per lavori, ma in compenso è stato confermato ed arricchito il mercatino dell’artigianato nel Parco della Stazione, che ha  così assunto un coloratissimo e luminoso aspetto natalizio, ospitando diverse attrazioni, tra cui spicca la pista di pattinaggio sul ghiaccio e la stupenda cometa luminosa.

Parco della Stazione Bolzano
la cometa luminosa nel Parco della Stazione di Bolzano

 Parco della Stazione di Bolzano
la pista di pattinaggio sul ghiaccio nel  Parco della Stazione di Bolzano

angioletto Thun nel  Parco della Stazione di Bolzano


 Parco della Stazione di Bolzano

 Parco della Stazione di Bolzano

Novità di quest’anno

Proprio di fronte al parco della stazione, una gigantesca ruota panoramica. Ammetto che non ci si rende conto di quanto sia grande, finchè non ci si trova proprio ai suoi piedi. Le misure dichiarate sono di ben 55 metri di altezza, immaginate quanto maestosa possa essere e che panorama possa offrire alla vista da lassù.

la maestosa ruota panoramica a Bolzano

Fino a qualche anno fa, il mercatino dell’artigianato si trovava in
piazza Municipio, che oggi ospita invece il suggestivo Bosco di Bolzano, il Bozner Wald, nel quale si possono trascorrere piacevoli momenti con gli amici e le persone a noi care, gustando prelibatezze tipiche, in una location incantevole fatta di abeti e casette di legno.

Bozner Wald, il bosco Bolzano

Bozner Wald, il bosco Bolzano

Eventi a Bolzano durante il Mercatino di Natale

Anche quest’anno torna Un Natale di Libri, evento culturale del Mercatino di Bolzano, nel quale diversi autori si alterneranno per presentare i loro libri e magari autografarne qualche copia ai visitatori.
Saranno presentate storie per grandi e per piccini e vedremo anche nomi del calibro di Massimo Cacciari, Dacia Maraini, Ferruccio de Bortoli, Gerardo Greco e tanti altri. Sul sito ufficiale del mercatino, potete trovare il programma completo dell’evento.
Proprio oggi pomeriggio, 7 dicembre, è previsto l’arrivo dei Krampus, personaggi suggestivi ed inquietanti della tradizione altoatesina (ma più in generale, nelle tradizioni natalizie germaniche), legati alla tradizione di San Nikolaus, a cui dobbiamo a sua volta la tradizione di Santa Claus ovvero Babbo Natale.
Si tratta di personaggi demoniaci, dalle sembianze mostruose che minacciano i bambini “cattivi” con rumorosi campanacci e simulando frustate ai passanti.

Offerte per chi soggiorna a Bolzano almeno 3 giorni

Per chi acquista il tipico pacchetto, soggiornando presso uno degli hotel di Bolzano,  oltre all’omaggio delle consuete tazzine del Mercatino di Natale 2019, è prevista anche la possibilità di altri omaggi, tra cui voglio segnalare la visita guidata alla città e al Museo Mercantile.
Quest’anno (era previsto anche l’anno scorso, ma non avevamo avuto modo) abbiamo avuto l’opportunità di visitare anche Castel Roncolo, il maniero illustrato risalente al XIII secolo, che ci ha lasciato davvero senza parole per le sue sale riccamente affrescate.
Riservandomi la possibilità di parlarvene più dettagliatamente più avanti, mi preme sottolineare la bellezza del luogo e la sua importanza storica e culturale.
Uno shuttle gratuito, proprio nei pressi di Piazza Walther, vi porterà fino a destinazione, ma se avete voglia di fare due passi, potete anche andare a piedi, in 30-40 minuti, percorrendo il parco che costeggia il torrente Talvera, proprio fuori dal centro storico, uscendo da Via Museo.
In questo periodo, il castello ospita anche una mostra dedicata a Massimiliano I
Vi lascio comunque alcune immagini di Castel Roncolo, rimandando i dettagli ad un prossimo post.









Per maggiori informazioni
Per chi voglia saperne di più sull'edizione 2019 del Mercatino di Natale di Bolzano 2019, vi rimando al sito ufficiale o alla Pagina Facebook, sempre aggiornata con le ultime novità e con le immagini più belle.

You Might Also Like

3 commenti

  1. Medito da tanto di andarci, attirata moltissimo dal Mercatino (come dici bene, incantao dei sensi)e dalla presenza delle meravigliose creazioni Thun in formato enorme.

    RispondiElimina
  2. Ciao, che gran bell'articolo hai scritto, vero dei mercatini di natale se ne parla tanto ma quello di Bolzano è straordinario, con il tuo articolo mi hai catapultata nel pieno del Mercatino, è stato come esserci con spiegazioni e racconti che ho letto come una bimba legge la sua favola preferita. Buona Serata. Marla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Marla, sei un tesoro.
      E' vero, Bolzano è stupenda tutto l'anno, ma in questo periodo è incantevole ❤️

      Elimina

Inviando il commento, accetti la POLITICA PER LA PRIVACY

Conformemente alla normativa attuale per la privacy (GDPR), ricordo che da parte dei visitatori è possibile tanto commentare scegliendo di usare un account sulla piattaforma google disponibile nel form, quanto scegliere di non lasciare alcun dato evidente utilizzando l'opzione ANONIMO o l'opzione URL/NOME nella quale si può anche indicare solo un nome (reale o di fantasia) senza indicare alcun URL
In nessun caso i dati dei visitatori saranno divulgati o venduti a terzi.

Follow me on Twitter

Like us on Facebook